copertina pagina precedente ricerche

LUCIO FONTANA
(Rosario di Santa F, Argentina, 1899 - Milano, 1968). Allievo dello scultore Adolfo Wildt a Milano, diventa un protagonista del rinnovamento artistico italiano degli anni ’30, in contatto con il gruppo astrattista milanese raccolto intorno alla Galleria del Milione.

Negli stessi anni si dedica alla ceramica e nel dopoguerra l’animatore del movimento d’avanguardia dello spazialismo, anticipatore dell’arte concettuale degli anni ’70.